CHIARA DEL SORDO

Senza riserve

2016

... Vi amava molto?
Per lui la cosa più importante era che noi vivessimo bene, senza preoccupazione di soldi. Ma non capiva che questi figli avevano bisogno di comprensione più che di benessere. Pensava che il suo dovere si esaurisse in una fedeltà cieca alla famiglia.

(Marco Bellocchio in "E tu chi eri?" di Dacia Maraini)

Un tempo la figura del padre sembrava essere così, non necessariamente autoritaria ma spesso assente. Magari buona e generosa ma il più delle volte in senso paternalista.

I rapporti con tuo padre com'erano? Tenerissimi.
Lo stimava? Lo amava senza riserve? Sì, moltissimo, senza riserve...
(Roberto Rossellini in E tu chi eri?)

Anche questo era un padre d'altri tempi, tenerissimo e presente.
Forse più simile ai padri di oggi, che insieme alle madri si occupano di accudire i loro figli, e che con esse condividono il compito ed il piacere di educarli.

Questi sono Francesco e Sofia. Un papà con sua figlia.

Appagamento. Avventura. Complicità. Cura. Esitazione. Fisicità. Gioco. Sostegno. Tenerezza. Timidezza.

Guardo questo papà con la sua bambina, a distanza ma abbastanza vicina, e colgo il loro amore delicato con stupore.

10 / 19 enlarge slideshow
11 / 19 enlarge slideshow
12 / 19 enlarge slideshow
13 / 19 enlarge slideshow
14 / 19 enlarge slideshow
15 / 19 enlarge slideshow
16 / 19 enlarge slideshow
17 / 19 enlarge slideshow
18 / 19 enlarge slideshow
19 / 19 enlarge slideshow
loading